COUPEROSE E CAPILLARI DEL VISO ROTTI E FRAGILI. – CLINICA PULVIRENTI – FACE ANTIAGING SPECIALIST

COUPEROSE E CAPILLARI DEL VISO ROTTI E FRAGILI.

STANCA DELLE TUE OCCHIAIE? SE IL TUO SGUARDO MERITA QUALCHE ATTENZIONE IN PIU’ SCOPRI COME ELIMINARLE!
5 Gennaio 2021
I FILLER ALL’ACIDO IALURONICO
21 Gennaio 2021

LE CAUSE E I RIMEDI PER QUESTO FASTIDIOSO INESTETISMO!

Couperose e capillari rotti e visibili sul viso sono una problematica piuttosto diffusa che provoca generalmente un notevole fastidio estetico.

La causa determinante può essere fisiologica ma anche legata a errate abitudini nella vita quotidiana.

Ma cos’è la Couperose?  Si tratta di una lesione cutanea che interessa per lo più il volto, dove si apprezzano   chiazze rossastre conseguenti alla dilatazione dei capillari sanguigni. 

Questo arrossamento, intenso e generalizzato, è causato proprio dall’anomala dilatazione dei piccoli vasi ematici, che vanno a costituire un reticolo reso più o meno evidente dal ristagno di sangue.

Si tratta di un disturbo che si manifesta con un’incidenza maggiore nelle donne oltre i 30 anni di età, ma non rappresenta un problema esclusivamente femminile.

Di fatti, anche gli uomini possono riscontrare lo stesso problema che si manifesta con un’incidenza del 20%.

Dal punto di vista diagnostico, la couperose viene riconosciuta come una lesione cutanea che si presenta con micro teleangectasie diffuse, legate all’eccessiva porosità e fragilità dei capillari, che non solo perdono elasticità, ma subiscono una dilatazione tale da dipingere il volto con macchie e venature rossastre decisamente antiestetiche localizzate a livello di guance, zigomi e ali del naso

Un altro sintomo che caratterizza le persone che soffrono di couperose è rappresentato dalla sensazione di forte calore che si sprigiona nelle aree interessate dal disturbo. Tale sintomo risulta essere particolarmente intenso in caso di forti emozioni e/o sbalzi termici.

Cause

Oltre alla predisposizione genetica, una possibile causa scatenante è rappresentata da disfunzioni ormonali: il livello di corticosteroidi nel sangue è tendenzialmente più alto nelle persone affette da couperose, tanto che il problema è spesso conseguente a terapie croniche con cortisonici.

Anche l’esposizione frequente e prolungata a variazioni climatiche, radiazioni solari, freddo, umidità concorrono all’alterazione a livello del microcircolo sotto-epidermico.

Inoltre, sono diversi i fattori in grado di favorire o peggiorare le manifestazioni cliniche della couperose, fra questi ritroviamo l’eccesso di alcool che, associato a disfunzioni intestinali ed epatiche, può aggravare l’alterazione a livello del microcircolo, a causa della liberazione ripetuta di sostanze tossiche.

Anche i fattori emozionali sono da considerare tra le cause più importanti di questa patologia.

Rimedi

Il trattamento più indicato per risolvere questo fastidioso inestetismo è la terapia con tecnologia Laser.

E’ importante fare chiarezza sul trattamento laser da utilizzare nei casi di problematiche vascolari come quelle appena elencate.

Le problematiche vascolari vengono trattate con l’utilizzo di Laser Nd- Yag.

In CLINICA PULVIRENTI la metodica laser utilizzata per il trattamento di tutte le manifestazioni di capillari al volto è Cutera Excel V.

Excel V unisce, in un unico strumento, un potentissimo laser KTP 532 nm e due modalità laser Nd-YAG 1064 nm così da offrire una piattaforma per trattare una ampissima gamma di patologie vascolari con un efficiente sistema di raffreddamento ed un’ottima visibilità dell’area di lavoro.

Excel V è un sistema laser a doppia lunghezza d’onda (532 nm e 1064 nm) che può essere utilizzato con due manipoli intercambiabili

 Il manipolo CoolView 532 nm/1064 nm) con finestra di raffreddamento in zaffiro può essere utilizzato per trattare varici, anomalie vascolari e lesioni pigmentate.

Cutera Excel V è approvato per il trattamento di rughe e per la coagulazione ed emostasi di lesioni vascolari e pigmentate benigne quali: Teleangectasie, varici degli arti inferiori, rossore diffuso, emangiomi, nevi vinosi, angiomi, anomalie venose, laghi venosi, cicatrici, verruche, efelidi, poichilodermia di Civatte.

MECCANISMO DI AZIONE

Utilizzando il manipolo CoolView, Excel V tratta le lesioni vascolari e pigmentate colpendo selettivamente l’emoglobina e la melanina (fototermolisi selettiva) senza provocare danni termici al tessuto circostante.

Nei trattamenti vascolari la luce laser viene assorbita dall’emoglobina presente nelle vene e il calore prodotto provoca la fotocoagulazione. Il calore viene trasferito alla parete dei vasi; i vasi vengono così distrutti e viene impedita la ricanalizzazione. Il laser tratta le singole vene, ma possono presentarsi nuove varici a causa di una patologia soggiacente.

Nei trattamenti delle lesioni pigmentate la luce laser viene assorbita dalla melanina superficiale presente nella lesione. Le cellule pigmentate vengono denaturate, si scuriscono, raggiungono la superficie e cadono in un paio di settimane.

La tecnologia Laser Excel V attenua moltissimo i capillari, rendendoli praticamente impercettibili.

Come viene eseguito il trattamento?

La seduta di trattamento non è dolorosa e non necessita di applicazione di anestetici locali.

La durata è in genere di 15 – 20 minuti e prevede un numero di sedute proporzionali alla vastità della zona interessata dalle lesioni.

La completa scomparsa dei capillari si ottiene con più sedute (circa 3-5 nella stessa sede) effettuate generalmente a cadenza mensile.

Dopo il trattamento compare lieve rossore e gonfiore locale che scompare senza esiti dopo poche ore.

L’unico accorgimento che dovrà attuare il paziente è evitare l’esposizione diretta al sole della sede trattata.

I capillari, mediante laserterapia, vengono colpiti da un raggio luminoso concentrato che provoca la chiusura degli stessi ed il loro riassorbimento in poche settimane.

Tale trattamento riduce visibilmente i capillari che vengono inizialmente attenuati prima di scomparire completamente.

Il trattamento comporta un lieve arrossamento della cute che diminuisce spontaneamente senza particolari terapie.

Perché prediligere il laser rispetto ad altre soluzioni mediche?

Il gold standard per i capillari del viso è indubbiamente la terapia laser soprattutto quando i capillari sono molto sottili e visibili solo con lente di ingrandimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *