COME COMBATTARE LE MACCHIE E RITROVARE L’UNIFORMITA’DELLA PROPRIA PELLE! – CLINICA PULVIRENTI – FACE ANTIAGING SPECIALIST

COME COMBATTARE LE MACCHIE E RITROVARE L’UNIFORMITA’DELLA PROPRIA PELLE!

NEEDLING: IL TRATTAMENTO PER UNA PELLE SANA E LUMINOSA
21 Dicembre 2020
IL TUO VOLTO E’ SEGNATO DAL TEMPO? COMBATTI LE RUGHE CON L’ACIDO IALURONICO, IL FILLER PER TE!
24 Dicembre 2020

Una pelle luminosa, levigata e dal colorito uniforme è senza dubbio uno degli elementi chiave

della bellezza.

Una delle problematiche più comuni da combattere per le donne sono le macchie che anche in giovane età, iniziano a comparire sui loro volti.

Nei post precedenti abbiamo visto insieme quante tipologie di macchie possono apparire sui nostri volti, ognuna con le sue caratteristiche e con le strategie terapeutiche più idonee per affrontarle e combatterle.

Ma una tipologia di macchia diversa da quelle viste fino ad ora è quella provocata dal melasma vascolare.

Il melasma vascolare è causato appunto da un’eccessiva vascolarizzazione del volto che colpisce per di più soggetti dal fototipo chiaro. L’effetto di questo fastidioso inestetismo è quello che si riscontra in un rossore diffuso del volto.

Molto spesso accade che la componente vascolare che provoca questo tipo di melasma sia associato alle più comuni macchie scure che si presentano sul viso di molte donne. In questi casi, per l’appunto parliamo di melasma misto.

Questa tipologia di macchia richiede una strategia terapeutica differente rispetto a quella applicata per il più comune melasma, in particolare sulla zona del baffetto, quella degli zigomi e della fronte.

Da qualche tempo però c’è un nuovo alleato per combattere il melasma vascolare: l’acido tranexamico!

Ma di cosa si trattta?

L’acido tranexamico è un inibitore della plasmina; penetrando la cute agisce topicamente inibendo la risposta infiammatoria agli ultravioletti.

Il principio attivo dell’acido tranexamico controlla il sanguinamento, attraverso l’interazione del sistema plasminogeno-plasmina è stata dimostrata la sua attività schiarente sia in seguito all’uso topico che sistemico.

Questa sostanza riduce la melanogenesi e quindi la formazione di macchie; ma allo stesso tempo favorisce la scomparsa delle macchie soprattutto nei fototipi chiari e medi.

In sinergia con altri attivi depigmentanti, con terapie laser specifiche per la risoluzione di problematiche vascolari e con l’utilizzo di filtri solari risulta di estrema efficacia nella cura e nella risoluzione di questa fastidiosa patologia che affligge un numero considerevole di donne.

In cosa consiste il trattamento con questa sostanza?

CLINICA PULVIRENTI è specializzata nell’applicazione di un protocollo speciale studiato ad hoc e frutto di esperienza consolidata nel tempo.

Il primo passo nella cura di pazienti affette da melasma vascolare consiste nell’effettuare una diagnosi completa attraverso Visia Canfield. Questo strumento consente di fotografare il volto delle pazienti analizzando con estrema precisione anche la componente vascolare.

Ciò consente al personale medico di delineare la giusta strategia terapeutica per ogni paziente.

I trattamenti, in base all’entità della patologia rilevata in sede diagnostica, potranno prevedere anche terapie combinate; In questi casi risultati di successo sono stati riscontrati nell’associazione di terapie laser eseguite in CLINICA, supportate da terapie domiciliari dal facile utilizzo ma dal risultato considerevole.

Tali terapie domiciliari prevedono l’utilizzo di acido tranexamico a livello topico la cui applicazione in termini di dosaggio giornaliero viene prescritta e spesso associata dal medico estetico con altri prodotti per la cura del melasma.

Il protocollo di cura che prevede l’utilizzo di acido tranexamico rappresenta un’assoluta novità nel mondo della medicina estetica che sta portando significative soddisfazioni nelle startegie di cure del melasma di tipo vascolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *